Our Blog

Condominio e termovalvole: i chiarimenti del Ministero

14 Giu
Andrea Passarella 14 Giugno 2017 0

Il 30 giugno 2017 – tra soli 15 giorni – scadrà il termine per l’installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore negli edifici… ma persistono da parte dei cittadini numerosi dubbi sull’applicazione concreta della norma.

Il ministero dello sviluppo economico, fortunatamente, ha pubblicato il 9 di Giugno a questo indirizzo un’interessante guida contenente un elenco dei 17 quesiti più frequenti, che sarà quanto prima integrato con nuovi chiarimenti.

Tra le varie domande cui il Ministero provvidenzialmente dà risposta, una in particolare suscita interesse tra chi si trova a fare i conti con un intervento (l’installazione delle termovalvole) spesso non semplice: è prevista la possibilità di esenzione dall’obbligo di installazione di sottocontatori o di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore?

La risposta, fortunatamente, è sì.

Il Ministero dello Sviluppo Economico specifica che, nei casi in cui

  • sussista un’impossibilità tecnica all’installazione
  • l’installazione comporta inefficienza in termine di costi di gestione o di risparmio energetico effettivo

allora è possibile essere esentati dall’obbligo previsto dalla Legge.

Ovviamente, tale impossibilità (o inefficienza) deve essere documentata tramite apposita relazione tecnica di un progettista o un tecnico abilitato, e deve riguardare l’edificio interessato dall’intervento nel suo complesso (e non le singole unità immobiliari).

Se poi dovesse sussistere un impedimento anche per l’installazione di sistemi di termoregolazione e di contabilizzazione del calore da collocare in corrispondenza a ciascun termosifone, deve essere prodotta una ulteriore relazione tecnica di un progettista o un tecnico abilitato con specifico riferimento alla norma UNI EN 15459, finalizzata alla valutazione economica delle opere di risparmio energetico.

Leave a Comment

Login

Forgot Password?

Register

Compare Listings